English EN Italian IT
 

Sviluppo sostenibile e sostenibilità ambientale: l’importanza della coibentazione

Sviluppo sostenibile e sostenibilità ambientale: l’importanza della coibentazione

Meta: come ridurre i consumi di energia in casa grazie allo sviluppo sostenibile, ecco quali soluzioni adottare per ottimizzare i consumi energetici e risparmiare sulle bollette

 

Intro: Esistono molte soluzioni pratiche da adottare nella vita di tutti i giorni per risparmiare sui consumi e ridurre le bollette. Ecco una breve guida su come risparmiare al massimo l’energia in casa

 

H2 Come ridurre i consumi di energia in casa

La progettazione energetica è ormai di fondamentale importanza nella progettazione moderna. Le nuove costruzioni devono obbligatoriamente rispettare i requisiti minimi imposti dalle nuove normative vigenti sulla sostenibilità ambientale. Questi requisiti puntano a costruzioni ad alta efficienza energetica, mantenendo standard qualitativi alti.

Ma questo non è sufficiente per combattere il caro bollette. C’è sempre bisogno di un minimo di attenzione in casa circa l’utilizzo dell’energia elettrica, del gas e dell’acqua. I costi delle bollette di luce e gas rappresentano una spesa importante e imprescindibile in ogni nucleo familiare. La scelta del fornitore di energia durante una voltura o un subentro risulta sempre più fondamentale sui risparmi annui per una famiglia. Chiunque deve combattere l’inquinamento ambientale ed adottare uno stile di vita sostenibile.

 

Vediamo ora alcuni consigli pratici che si possono adottare nella vita di tutti i giorni per risparmiare energia, ridurre i costi delle bollette e contribuire al tempo stesso al benessere del pianeta. Per alcuni sarà necessario un cambio fornitore di energia, per altri qualche semplice accortezza da adottare tra le mura di casa. In caso di trasloco è bene sfruttare la voltura per scegliere un buon fornitore energetico.

Installare gli infissi corretti

Installare infissi corretti e di qualità nella propria abitazione sarà fondamentale per  isolarsi dal caldo e dal freddo fino a quattro volte in più rispetto all’utilizzo di infissi convenzionali, migliorando la distribuzione della temperatura ambientale e contribuendo a creare un clima ideale all’interno dell’ambiente in cui vengono installati.

Non solo, l’installazione di infissi di qualità aiuterà notevolmente la corretta coibentazione degli ambienti di casa, garantendo un cospicuo risparmio di energia, che beneficerà al nostro portafogli ed eviterà inoltre inutili sprechi nocivi per l’ambiente.

 

Preferire elettrodomestici efficienti

Non tutti lo sanno, ma il 30% dell’importo della bolletta dipende dagli elettrodomestici: per questo è molto importante prestare attenzione alla classe energetica e al loro utilizzo in casa. Gli elettrodomestici di classe alta (da A a A++++) sono i più efficienti dal punto di vista energetico, in quanto necessitano di minor energia per funzionare, permettendo di ottimizzare i consumi e ridurre notevolmente le bollette. A fronte di un maggiore investimento iniziale si otterrà un importante risparmio sul lungo periodo.

Scegliere lampadine a basso consumo

Un’altra pratica soluzione per risparmiare energia è quella di sfruttare il più possibile la luce naturale e utilizzare lampadine al LED sostituendole alle tradizionali lampadine a incandescenza. Le lampade al LED consumano molta meno energia e durano più a lungo, permettendo di ritardarne la sostituzione. Una soluzione per lo spazio esterno? Le lampadine solari permettono di sfruttare la luce solare accendendosi al tramonto senza pesare sulla bolletta elettrica.

Corretto utilizzo degli elettrodomestici

Oltre a prediligere elettrodomestici di classe alta, è bene prestare attenzione anche a come questi vengono utilizzati.  Ci sono infatti molti trucchi che consentono di risparmiare. Oltre a scegliere il miglior fornitore di energia presente sul mercato, puoi ad esempio far partire lavatrice e lavastoviglie solo quando sono a pieno carico, preferire un ciclo ecologico e impostare una temperatura dell’acqua più bassa (30°-40°). Se poi si appartiene a un regime biorario è preferibile attivare gli elettrodomestici durante la fascia F23 o durante i weekend quando l’energia costa meno, ottenendo così un risparmio sulla bolletta.

 

Spegnere sempre le luci quando non servono

È di fondamentale importanza spegnere le luci ogni volta che si abbandona una stanza e non lasciarle accese inutilmente onde evitare sprechi energetici ed inutili costi aggiuntivi in bolletta. Inoltre è bene ricordare che anche la luce dello stand by degli apparecchi elettronici come ciabatte o spine elettriche (la lucetta rossa per intenderci) è bene spegnerla quando non serve in quanto consuma energia e fa lievitare, anche se di poco, le nostre bollette.

 

Appoggiarsi alla domotica

La domotica può aiutarci a controllare la nostra casa, l’illuminazione della stessa, l’irrigazione del giardino, l’allarme e tante altre cose. Oltre che semplificare la vita di tutti i giorni e aumentare il comfort domestico, la domotica permetterà inoltre di evitare ogni spreco di energia e risparmiare sulle bollette. Sarà sufficiente attivare una buona offerta proposta dai diversi operatori internet in circolazione. Per sfruttare al meglio la domotica in casa verifica la copertura di rete della tua zona e successivamente attiva una delle migliori offerte internet presenti sul mercato.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.