English EN Italian IT
 

Superbonus 110%: aggiornamenti e approfondimenti

Superbonus 110%: aggiornamenti e approfondimenti

In un nostro precedente articolo (clicca qui) abbiamo parlato delle interessantissime misure introdotte dal Decreto Rilancio, con l’elevazione dell’aliquota di detrazione fiscale al 110% per interventi di adeguamento sismico ed efficientamento energetico, con possibilità di cessione del credito o sconto in fattura e conseguente concreta possibilità per i proprietari di immobili e  per i condomini di eseguire importanti interventi di riqualificazione senza alcun esborso economico.

Dall’emanazione del Decreto Rilancio DL 34/2020 di maggio, ad oggi, lo stesso ha subìto diverse modifiche e precisazioni, dalla Legge di conversione n. 77/2020 alla Legge di Bilancio 2021, alle molteplici circolari, note di chiarimento, risposte ad interpelli emanate dagli Enti competenti, tra i quali Agenzia delle Entrate ed Enea, alle modifiche di altri strumenti normativi, come ad esempio la modifica del Testo Unico dell’Edilizia per mezzo del Decreto Semplificazioni.

Ampliamento platea beneficiari

Tra le modifiche introdotte, sono di sicuro impatto positivo quelle che hanno ampliato la platea degli immobili beneficiari della detrazione. Giusto per citare alcuni esempi, sono state ammesse alla detrazione anche le seconde case, gli immobili plurifamiliari di unico proprietario o in comproprietà tra più soggetti, gli edifici dotati anche solo di stufe o camini, grazie alla variazione della definizione di impianto termico, gli stabili soggetti ad interventi di demolizione e ricostruzione con ampliamento, grazie alla modifica della definizione di ristrutturazione edilizia, o ancora gli immobili collabenti (ruderi), questi ultimi purchè al termine dei lavori raggiungano una classe energetica in fascia A.

Proroga Superbonus

Altra modifica positiva è la proroga delle spese ammissibili al 30/6/2022, con possibilità di ulteriore proroga al 31/12/2022 per gli interventi che alla data del 30/6/2022 abbiano raggiunto il 60% dell’avanzamento lavori. Certo è che la scadenza attualmente fissata è vicina, ma ci sono ancora i tempi per avviare dei nuovi progetti e rientrare nell’orizzonte temporale attualmente previsto, sebbene bisogna certamente ottimizzare i tempi. In ogni caso siamo fiduciosi in ulteriori proroghe. Il Recovery Plan atteso per il prossimo 30 aprile, ad esempio, avanza la proposta di una proroga al 31/12/2023. Inoltre sono state presentate altre proposte da Enti autorevoli, come ad esempio la proroga al 31/12/2025 proposta dalla Rete delle Professioni Tecniche.

Applicabilità del Superbonus

Quelle sopra citate sono solo alcune delle modifiche introdotte alla norma. In questi mesi sono state pubblicate innumerevoli note di chiarimento, circolari, risposte ad interpelli, che hanno definito diversi aspetti, determinando l’ammissibilità o l’esclusione di quel caso specifico o di quell’altro. Ad esempio, sappiamo tutti che l’immobile per poter accedere alle detrazioni deve essere conforme urbanisticamente e catastalmente, ma ciò non significa che è sufficiente che l’immobile sia conforme alla piantina catastale o all’ultima CILA o SCIA presentata, ma è necessario fare un’indagine approfondita degli atti esistenti riguardanti l’immobile. Ancora, ad esempio, l’immobile può accedere all’ecobonus solo se dotato di impianto di riscaldamento ed è necessario che un tecnico specializzato verifichi che ogni ambiente per il quale si chiede la detrazione possa definirsi riscaldato.

Abbiamo visto che con l’emanazione degli svariati strumenti normativi si è delineato un quadro complesso e delicato, in continua evoluzione. E’ pertanto fondamentale affidarsi ad un tecnico competente che sappia orientare il cliente verso la soluzione migliore, per un investimento sicuro e senza sorprese.

Contattaci per una consulenza gratuita e senza impegno

Il nostro studio, in continua formazione sul Superbonus, anche grazie all’appartenenza a note reti nazionali di professionisti ed aziende, aventi come partner General Contractor leader nel settore, offre una soluzione completa, dalle prestazioni tecniche all’esecuzione dei lavori per tramite di imprese referenziate e qualificate, alla gestione di tutta la parte burocratica, con Cessione del Credito e Sconto in Fattura.

Contattaci per una consulenza gratuita e senza impegno

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.